Archive for the 'Divagazioni' Category

Meteoropatia

In questi primi giorni di primavera, da queste parti il cielo è plumbeo, pesante. Una cappa ci sovrasta durante tutto il giorno, una cappa che i raggi del sole non riescono a penetrare. Le città sono ancora più tristi, il paesaggio appare cupo e avvilito, l’orizzonte grigio del mare frena il desiderio di lidi lontani. Neanche le prime rondini riescono a mettere allegria. Qualcuno decide di andarsene. Gli innamorati non si parlano, gli amici non vanno al cinema. Gli amori durano il tempo di una canzone.  Il mio amico Nicola direbbe che siamo tutti un po’ meteoropatici. E, come al solito, avrebbe ragione.

Annunci

Globalizzazione

tango

Tango di strada a Catania

Ma chi, io?

Stasera, al check-in dell’aeroporto, la gentile signorina dell’Alitalia mi restituisce la tessera Millemiglia e testualmente mi dice: “Complimenti signore, lei è diventato Ulisse!”. Lasciamo perdere, va’…

Hub

Mentre nei giorni scorsi Fiumicino e Malpensa si contendevano il ruolo di hub nazionale, il nostro inesauribile ministro della difesa concludeva dei negoziati faticosissimi per far avere anche alla Sicilia il suo grande hub: Sigonella. Finalmente anche i siciliani avranno a disposizione un grande, comodo e moderno aeroporto per i loro viaggi e potranno finalmente dire “minchia, anche noi ce l’hubbiamo!”.
I clienti saranno accolti in aeroporto da personale giovane e sorridente, tutti rigorosamente in mimetica, al ritmo di “un duè, un duè”. Dopo il check in, i passeggeri verrano trasferiti sulle aeronavi a bordo di lenti ma solidi cingolati. Comunque la flotta che trasporterà i passeggeri di Sigonella è tra le più moderne. A ciascun passeggero, al posto degli obsoleti giubbottini di salvataggio, verrano distribuiti dei funzionali (e provvidenziali) paracadute. Durante il volo i passeggeri potranno deliziarsi con piacevoli e rilassanti letture come Difesa Oggi, Pentagon News, e assistere alla proiezione di Il Ponte sul fiume Kwai, Pearl Harbour, Rommel la volpe del deserto. Tutta la programmazione sarà preceduta dalla visione di un appassionante documentario sulla vita di Ignazio La Russa.
Ovviamente ci sono ancora dei piccoli inconvenienti che, però, le autorità si stanno impegnando a risolvere prontamente. Ad esempio, i bagagli vengono trasportati nella stiva insieme a bombe e missili quindi potrà accadere che qualche volta il pilota sganci per sbaglio la samsonite rigida (che comunque il suo danno lo fa lo stesso) delll’ignaro signor Pappalardo. In tali casi sono previste delle rapide procedure di rimborso presso l’ufficio “lost and found” della Nato. Inoltre, per adesso l’offerta di voli è limitata e ci si potrà imbarcare solo per Beirut, Khartoum, Tripoli e Mogadiscio. Signore e signori, buon viaggio e buona fortuna.

Meglio la salsa?

botero2.jpgMolti dei lettori e delle lettrici di questo blog (beh, molti… diciamo un paio… che poi, in fondo, sono anche tutti) sono rimasti incuriositi dalla domanda che Marcello m’ha fatto l’ultima volta che ci siamo visti. Per chi se la fosse persa, la domanda era questa: ma col blog si rimorchia? Come probabilmente qualcuno benignamente ricorderà, di fronte a questa domanda io sono rimasto imbambolato, non ho saputo proprio cosa rispondere.  Ma come mi ero ripromesso, ho chiesto a un mio amico, uno bravo, uno che di blog se ne intende (ometto a proposito di linkarlo perché se la sua ragazza sa che facciamo di questi discorsi non so se gli permette ancora di uscire da solo con me a bere una caipirinha). E sapete che mi ha risposto? M’ha detto che se si tratta di rimorchiare è meglio iscriversi ad un corso di salsa o merengue. Mi permetterei di aggiungere anche il tango. Comunque, caro amico, non sarei così sicuro.

Marcello e Anita

elfederal.jpg

L’altro giorno ho incontrato di nuovo il mio amico Marcello, ve lo ricordate? Ci siamo dati appuntamento per prendere un caffè insieme in un bar di San Telmo, El Federal, all’angolo tra Perù e Carlos Calvo. El Federal è un bel bar, con un’atmosfera austera, che conserva gli stessi arredi e la decorazione dei bei tempi andati del secolo passato. Con Marcello ci siamo seduti a un tavolino accanto ad una delle vetrine. Continua a leggere ‘Marcello e Anita’

Il sogno perduto

Stanotte ho fatto un sogno. Era un sogno talmente interessante e coinvolgente che, sempre in sogno, ho pensato “questo devo raccontarlo nel blog”. Peccato che adesso non mi ricordo più cosa ho sognato.


MigraTwitter

Errore: Twitter non ha risposto. Aspetta qualche minuto e aggiorna la pagina.

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Mag    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Per contattarmi

pippopisano@yahoo.com
Chi sta sveglio e chi dorme

Visitato

  • 71,350 volte

MigratorePics

Archivi

Add to Technorati Favorites
counter create hit