Nel paese del futebol

Stare a Rio de Janeiro durante un fine settimana vuol dire essere coinvolto di sicuro in questioni che hanno a che vedere col futebol.  In Brasile, come in Argentina, Italia, Spagna e pochi altri paesi al mondo, il calcio è una istituzione importante che spesso monopolizza la conversazione tra amici (normalmente con grande disappunto delle amiche). E così è stato nell’ultimo fine settimana carioca con gli amici Fernando (tifoso del Botafogo) e Ivan (tifoso del Grêmio). Domenica, poi, abbiamo anche dovuto sopportare l’incazzatura di Ivan perché in televisione avevano deciso di trasmettere una partita a suo dire di nessuna importanza, Santos-Portuguesa, invece di trasmettere il derby gaucho Internacional-Grêmio. Il Grêmio era primo in classifica, veniva da una serie di risultati negativi e aveva bisogno di riscattarsi nella partita di ieri. Nonostante l’incazzatura, Ivan, da buon tifoso, si è seduto davanti alla televisione a guardare Santos-Portuguesa in attesa delle notizie provenienti da Porto Alegre. L’Internacional è andato subito in vantaggio (vi risparmio gli improperi di Ivan) e dopo il momentaneo pareggio del Grêmio, ha dilagato vincendo 4 a 1 (vi risparmio la faccia di Ivan che comunque era già andato via dopo il terzo gol dell’Internacional). Alla fine della giornata il Grêmio è stato raggiunto in vetta alla classifica dal Palmeiras che ha pareggiato 0 a 0 a Recife col Nautico. Ma Ivan dice che “acabou”, non c’è più nulla da fare, il morale della squadra è sottoterra. Lo dice con la faccia compunta di chi ha perso ogni speranza. Ma niente paura, il prossimo fine settimana si ricomincia.

PS. All’altro capo della classifica, il Vasco ha perso 3 a 1 con l’Ipatinga, è ultimo in classifica e rischia di retrocedere. Mi dispiace per Luis Claudio, tifoso e grande amico.

Annunci

2 Responses to “Nel paese del futebol”


  1. 1 Faustino 1 ottobre 2008 alle 7:29 am

    Trovo molto interessante questa sua descrizione del calcio brasileiro ma…dovrebbe farci più partecipi descrivendoci le squadre e come sono “viste” in Brasile. Per farle qualche esempio, magari lei lo sa già, qui in Italia la squadra più amata in assoluto, senza confronto con le altre, è la Juventus. Squadra maggiormente titolata di scudetti ma carente nelle vittorie internazionali. L’Internazionale di Milano è la squadra per cui tifano tutti (o quasi) quelli di sinistra che contano pur avendo una tifoseria dichiaratamente di destra, anzi, ora si può (vista l’aria che tira) definire tranquillamente fascista. Il Milan è la squadra del premier attuale ponendo molti tifosi nella situazione di inneggiare a Silvio Berlusconi quando fa vincere i rossoneri e a maledirlo quando opera per il Paese (si fa per dire). Concludo con il Chievo, la favola della squadra di un quartiere di Verona (così mi sembra) che ha già scritto belle pagine di un calcio romantico e antico. Che dice? Può regalarci qualcosa di simile sui campionati che segue lei, in particolare per quello brasiliano, ma anche quello argentino non sarebbe male? Congratulazioni per il suo blog

  2. 2 il migratore clandestino 4 ottobre 2008 alle 7:22 pm

    Grazie per i complimenti. A dire il vero il non avevo intenzione di fare un’analisi del campionato brasiliano (non ne sarei neanche capace) e delle varie squadre. Ho passato qualche giorno a Rio con degli amici e mi sono (ri)accorto di quanto il futebol sia presente nella vita quotidiana della gente e influenzi comportamenti e relazioni. Era solo questo che volevo evidenziare.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




MigraTwitter

settembre: 2008
L M M G V S D
« Ago   Ott »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

Per contattarmi

pippopisano@yahoo.com
Chi sta sveglio e chi dorme

Visitato

  • 71,217 volte

MigratorePics

Archivi

Add to Technorati Favorites
counter create hit

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: