Non si sa mai

Qualcuno di voi saprebbe cosa fare nella malaugurata ipotesi di trovarsi faccia a faccia con un giaguaro? Sì, sì, avete capito bene, un giaguaro –  nome: Panthera, cognome: Onca, conosciuto anche come Yaguareté  in Argentina e Onça Pintada  in Brasile – grande felino dal corpo muscoloso e flessuoso, riconoscibile per il bel mantello chiazzato. Lo so, direte che non è proprio comune imbattersi in uno di questi animali nella selva cittadina di palazzi, semafori e cartelli pubblicitari. Però se un giorno vi avventuraste nelle fitte foreste sudamericane potreste avere la fortuna (o la sfortuna, dipende da come va a finire) di trovarvi davanti uno di questi meravigliosi mammiferi. In quel caso, rimpiangereste di non aver proseguito nella lettura di queste righe, che si propongono appunto di dare dei consigli utili per affrontare – disarmati, sia ben chiaro – il nostro amico giaguaro (ops…). E in ogni caso, come direbbe Catalano, certe cose è meglio saperle che non saperle. I consigli che darò, è ovvio, non sono miei ma li ho trovati in un opuscolo che viene distribuito all’ingresso del Parque Nacional Iguazú, nel nord dell’Argentina, al confine col Brasile. Il parco in questione è famoso per racchiudere le maestose Cascate dell’Iguazú, in uno scenario incantevole caratterizzato da una rigogliosa selva subtropicale. La selva, appunto, habitat naturale del giaguaro che potrebbe all’improvviso materializzarsi di fronte all’ignaro (e probabilmente malcapitato) visitatore che percorre uno dei sentieri del Parco. Normalmente, dice l’opuscolo a mo’ di introduzione, il giaguaro dopo aver dato un’occhiata prosegue nel suo cammino perché preferisce evitare l’incontro con gli umani (giaguaro sì, ma non scemo). Ma può essere che quel giorno al carnivoro gli gira storto e quindi… passo alla traduzione dell’opuscolo:

Se l’animale non fugge:

– mantenete la calma, non correte (ricordatevi che ha l’istinto di inseguire)

– sollevate immediatamente da terra i bambini

– lasciategli una via di fuga 

– allontanatevi lentamente retrocedendo, senza mai dare le spalle all’animale (guardatelo negli occhi)

– fate rumore (parlate a voce alta e ferma, applaudite)

Se l’animale si mostra aggressivo:

– fate tutto ciò che potete per sembrare più grandi

– non accoccolatevi e non fate il morto

– alzate e agitate le braccia, vestiti e oggetti (zaino, borsa)

– salite su una pietra o tronco per sembrare più alto (ma non arrampicatevi sugli alberi)

– se l’animale attacca respingetelo con forza all’indietro.

A questo punto i consigli terminano bruscamente (e si capisce il perché). A me sembrano dei buoni consigli, non so quanto efficaci perché non ho avuto la fortuna (o sfortuna, vedi sopra) di incontrare il giaguaro. Non so se ci possono essere delle altre cose da fare, oltre a quelle elencate, per riportare a casa la pellaccia. Il mio amico Alfredo m’ha raccontato che lui cacciava via un gatto (beh, sempre felino è) che invadeva il suo terrazzo spruzzandogli contro dell’acqua gassata. Funzionava, a detta di Alfredo. Può darsi che qualcuno di voi abbia qualche altra esperienza in proposito da raccontare, magari non solo con gatti ma con qualche felino un po’ più grande. E mi raccomando, se un giorno incontrate il giaguaro, fatevi vivi!!!

 

   

Annunci

1 Response to “Non si sa mai”


  1. 1 Francesco 18 giugno 2008 alle 3:21 pm

    Bellissimo post!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




MigraTwitter

giugno: 2008
L M M G V S D
« Mag   Lug »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

Per contattarmi

pippopisano@yahoo.com
Chi sta sveglio e chi dorme

Visitato

  • 71,209 volte

MigratorePics

Archivi

Add to Technorati Favorites
counter create hit

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: